Al via ‘Bilancio Aperto’ l’App della RGS per facilitare l’accesso ai dati a tutti i cittadini

Al via ‘Bilancio Aperto’ l’App della RGS per facilitare l’accesso ai dati a tutti i cittadini

Si chiama ‘Bilancio Aperto’ la APP sviluppata dalla Ragioneria Generale dello Stato in collaborazione con Sogei che consente a tutti, comuni cittadini oltre che addetti ai lavori, di consultare il bilancio dello Stato attraverso uno Smartphone o un Tablet

 

Da oggi l’applicazione è disponibile gratuitamente su Google Play Store e su Apple Store ed è anche scaricabile all’indirizzo web ‘http://bilancioaperto.mef.gov.it/landing.html’. Su Appstore l’applicazione ‘Bilancio Aperto’ si trova nella categoria ‘News’ come ‘app per iPhone’ ma è consultabile anche con iPad e iPod touch.

Con essa è possibile seguire agevolmente l’intero ciclo del bilancio, dall’approvazione in Consiglio dei Ministri del provvedimento all’iter parlamentare. La fruibilità delle informazioni attraverso l’applicazione è contestuale alle usuali forme di diffusione sul sito web della Ragioneria Generale dello Stato. In particolare, è possibile scaricare, consultare e condividere il bilancio di previsione approvato dal Consiglio dei Ministri e la sua evoluzione fino all’approvazione della legge di bilancio in Parlamento, l’Assestamento di metà esercizio e il Rendiconto con il risultati della gestione dell’anno precedente e i relativi atti parlamentari.

‘Bilancio aperto’ risponde alle esigenze degli addetti ai lavori, parlamentari, economisti, rappresentanti mondo accademico, che vogliono essere aggiornati sui provvedimenti e avere la possibilità di navigare ed elaborare i dati. Ma allo stesso tempo è uno strumento che si rivolge al grande pubblico, al cittadino comune che vuole informarsi in maniera semplice e immediata sui numeri della contabilità dello Stato. Ad aiutare la comprensione dei contenuti alcune schede riassuntive dei dati principali, aggiornate periodicamente e arricchite di infografiche. La messa a disposizione nel menù dell’App del ‘Glossario’ consente anche ai non addetti ai lavori di acquisire familiarità con i termini tecnici utilizzati nei documenti di bilancio.

Parte ora la prima fase del progetto, con l’accesso ai documenti del bilancio, le principali informazioni in sintesi, il glossario, e nelle successive fasi previste per settembre 2016 e dicembre 2016, l’applicazione si arricchirà di nuove funzioni, come la navigazione interattiva, la ricerca, la condivisione, le serie storiche.