Newsletter

Ddl Bilancio 2017: la Camera approva

Con 290 voti favorevoli, 118 contrari e 3 astenuti è arrivato il voto finale della Camera sul ddl bilancio 2017.

 
Arrivato in Aula, dopo quasi 24 ore ininterrotte di esame, il testo modificato dalla Commissione bilancio è stato approvato dopo il rinnovo della fiducia al Governo che aveva posto la questione sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’art. 1 del ddl (votata con 348 voti a favore e 144 contrari). L'Assemblea ha poi concluso l'esame degli articoli e degli ordini del giorno e, quindi, con il voto finale arrivato dopo la votazione della I Nota di variazione. Il testo ora passa al Senato.

I testi del Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e Bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019:

A.C. 4127 TOMO I (relazioni)

A.C. 4127 TOMO II (articolato, allegati e tabelle)

A.C. 4127 TOMO III (stati di previsione)

Il documento "Progetto di Documento programmatico di bilancio (Anno 2017)" (Doc. CCVII, n. 2), presentato dal Ministro dell’economia, Padoan.

Nella sua relazione all’Assemblea, Guerra (PD) ha ricordato che la misura complessiva della manovra – che è rimasta confermata nell'esame referente, in cui qualche aggiustamento ha operato marginalmente solo sulla composizione – incorpora anche gli effetti del decreto-legge fiscale n.193 del 2016, che produce per il 2017 risorse per circa 4,2 miliardi, destinate quasi per un pari importo (mediante versamento ad un apposito fondo) a copertura degli interventi previsti dal disegno di legge di bilancio. L'intervento di manovra reperisce risorse per circa 21,3 miliardi, a fronte di impieghi di ammontare superiore, pari a 33,3 miliardi. Il saldo della manovra è pertanto negativo per circa 12 miliardi (0,7 punti percentuali di Pil), che peggiorano per un pari importo il deficit (indebitamento netto), che dai 27,8 miliardi (1,6 per cento del Pil) previsti a legislazione vigente – cioè in assenza di manovra – sale a 39,8 miliardi, vale a dire al livello del 2,3 per cento di Pil indicato nel DPB. Il suddetto importo di 12 miliardi costituisce, pertanto, la parte di manovra finanziata in deficit, ai fini degli obiettivi di sostegno della crescita perseguiti con la manovra medesima.

 

Il maggior deficit è riconducibile alle circostanze eccezionali connesse agli eventi sismici ed all'emergenza migranti, che il Governo ritiene di non considerare ai fini del saldo strutturale. Su tale questione è in corso un confronto con le autorità europee, che al momento nel parere reso dalla Commissione lo scorso 16 novembre sul Documento Programmatico di bilancio 2017 (DPB) hanno riconosciuto la rilevanza della questione ed il carattere eccezionale delle spese ad essa connesse, riservandosi comunque una valutazione finale sull'ammontare effettivo delle stesse nel corso del 2017, sulla base dei dati definitivi. Accolti come raccomandazione alcuni ordini del giorno.

 

Prima di arrivare in Assemblea, al testo sono state apportate numerose modifiche dalla Commissione bilancio, dove sono stati votati gli emendamenti segnalati dai Gruppi e i nuovi emendamenti presentati da Governo e relatore. Le modifiche approvate (emendamenti approvati 1emendamenti approvati 2emendamenti approvati 3).

 

Camera - Servizio Studi

 

dossier n. 240 (25 novembre 2016) - Elementi di valutazione degli aspetti di legittimità costituzionale

 

dossier n. 510/2 (24 novembre 2016) - Sintesi degli emendamenti approvati dalla Commissione Bilancio

 

dossier n. 510/3 (24 novembre 2016) - Quadro di sintesi degli interventi

 

Camera - Speciale provvedimenti (25.11.2016)

 

Governo: Dopo il voto della Camera, il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan hanno tenuto una conferenza stampa. Le slide presentate in conferenza stampa (pdf)

 

Ministero lavoro: Rilevanti le misure che riguardano l'ambito operativo regolato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. In particolare, sono quattro le aree d'intervento del provvedimento: pensioni, lavoro, politiche sociali e giovani. Comunicato

 

le diapositive

Audizioni: ISTAT - Allegato statistico

CNEL

Agenzia delle entrate

Ufficio parlamentare di bilancio

--------------------------------------------------------------------------------

Senato - Servizio del bilancio: Documentazione n. 15 - Effetti sui saldi e conto risorse e impieghi

Servizio studi: Dossier - n. 395/1 - Quadro di sintesi degli interventi

Scheda di lettura - n. 395/Sez. I - Normativa

Scheda di lettura - n. 395/Sez. II - Contabile