L'Alleanza contro la Povertà in Italia ricevuta dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano

L'Alleanza ha illustrato al Presidente della Repubblica le proposte contro la povertà

 
Le istanze della lotta alla povertà in Italia trovano una significativa udienza presso la prima carica dello Stato: il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha infatti ricevuto lunedì 23 giugno c.a., al Quirinale una delegazione dell' «Alleanza contro la Povertà in Italia», un insieme di soggetti sociali come ACLI, Forum del Terzo settore, sindacati e associazioni della rappresentanza istituzionale come Legautonomie che hanno deciso di unirsi per contribuire alla costruzione di adeguate politiche pubbliche contro la povertà assoluta nel nostro Paese. 

A fronte del dilagare della povertà che coinvolge oramai l'8% delle famiglie italiane anche per effetto della crisi economica, l’Alleanza propone di avviare, da subito e con urgenza, un Piano nazionale contro la Povertà, di durata pluriennale, in cui viene prevista l'introduzione graduale del Reddito d'Inclusione sociale, una misura nazionale rivolta a tutte le persone e le famiglie in povertà assoluta nel nostro Paese. Il Reddito d'inclusione sociale, che si accompagna a misure attive per l'introduzione nel mondo del lavoro e l'uscita dalle condizioni di marginalità, verrebbe gestito a livello locale innanzitutto dai Comuni e dal terzo settore ed è destinato ad assorbire in una misura unica le attuali prestazioni monetarie assistenziali che si basano su una logica meramente assistenziale. 
La partecipazione all’Alleanza è aperta a tutti i soggetti sociali interessati alla lotta contro la povertà assoluta in Italia. Ad oggi aderiscono all’Alleanza contro la Povertà in Italia: Acli, Action Aid, Anci, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Cgil-Cisl-Uil, Cnca, Comunità di S. Egidio, Confcooperative, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli Consiglio Nazionale Italiano - ONLUS, Fio-PSD, Fondazione Banco Alimentare ONLUS, Forum Nazionale del Terzo Settore, Legautonomie, Movimento dei Focolari, Save the Children, Jesuit Social Network.

In allegato il pdf comunicato stampa e il messaggio di saluto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Alternative image text Comunicato Stampa ( 391,36 kB )