Terremoto, Legautonomie per la messa in sicurezza del territorio nazionale

Terremoto, Legautonomie per la messa in sicurezza del territorio nazionale

Marco Filippeschi: "Velocizzare opera di ricostruzione intervenendo sulle attuali procedure previste dal TUEL e dal nuovo codice degli appalti"

 
 


Legautonomie sostiene l'iniziativa per la messa in sicurezza del territorio nazionale e la prevenzione del rischio sismico." Il programma di lungo respiro "Casa Italia", lanciato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, e la dotazione di 44 miliardi dal 2017 al 2032 prevista nella legge di bilancio rappresenta un concreto impegno che avrà bisogno di tradursi operativamente, coniugando competenze tecniche, rapidità delle decisioni e una chiara attribuzione delle responsabilità e condivisone dei progetti. Credo che i Sindaci debbano essere coinvolti, " sostiene Marco Filippeschi,Presidente di Legautonomie e Sindaco di Pisa " perché conoscono i territori e sono un insostituibile riferimento, come hanno purtroppo dimostrato gli ultimi eventi, per il coordinamento dei primi interventi e la comunicazione con le comunità dei cittadini. Non solo, i luoghi andranno ricostruiti come erano con il coinvolgimento delle comunità locali e con la massima trasparenza, intervenendo sulle attuali procedure previste dal TUEL e dal nuovo codice degli appalti, al fine di velocizzare l'opera di ricostruzione.

 

Occorrerà darsi delle priorità e definire modelli che sicuramente la comunità scientifica saprà suggerire, a partire dai risultati dei progetti pilota che saranno guidati da Renzo Piano". Occorrono investimenti nelle tecnologie e anche la ricerca scientifica deve essere maggiormente orientata alla prevenzione. "Abbiamo accumulato molta esperienza e capacità organizzativa nell'affrontare le calamità e molto possiamo imparare anche da altre esperienze, come la California, dove convivono con problemi simili se non peggiori. Mettere in comune simili esperienze anche a livello internazionale può essere utile L'Italia ha le risorse e le competenze necessarie per poter affrontare un programma che va ben oltre i prossimi mesi o anni e punta a consegnare un paese vivibile alle generazioni future." Per conseguire questi importanti obiettivi " ha proseguito Filippeschi "occorre la massima coesione nazionale e spirito di collaborazione responsabile tra le forze politiche e tra le istituzioni".